Cappe da cucina, guida all’acquisto

La cappa della cucina è un accessorio molto importante, il suo sistema di aspirazione ci consente il giusto ricircolo d’aria nel nostro ambiente culinario, senza dover tenere una finestra aperta. A prescindere che sia obbligatoriamente da installare per legge, sia in ambito domestico che professionale, la cappa è uno strumento molto importante. Si divide in 3 parti principali: scocca, filtro anti-grasso e gruppo di aspirazione. Le tipologie di cappa sono due, a ricircolo o con sistema di aspirazione. A tralasciare di che tipo sia, i fattori da tenere i considerazione al momento della scelta sono tanti e nessuno è da escludere. Lo spazio a disposizione lineare e verticale, la tipologia della nostra cucina (lineare, angolare, con isola, ecc.), le nostre abitudini culinarie e i fattori estetici. Al momento dell’acquisto ci troveremo in seguito a dover verificare le dimensioni della cappa, se è ad aspirazione o a ricircolo, la potenza di aspirazione, il tipo di filtraggio, il materiale utilizzato, la tipologia, le funzionalità e la rumorosità del motore al momento dell’accensione. Le dimensioni sono importanti che non siano inferiori rispetto al nostro piano cottura, devono essere o le stesse o leggermente più grandi. Per quanto riguarda l’aspetto del tipo di cappa dovremo prima di tutto verificare la presenza o no di una canna fumaria, le cappe ad aspirazione hanno necessità di una canna fumaria che convogli verso l’esterno, al contrario di quelle a ricircolo che purificano l’aria al momento dell’aspirazione. Un altro aspetto è la potenza di aspirazione, questo valore lo potremo capire sotto la voce “mc/h”(metri cubi/ora), il minimo indispensabile è di 400 mc/h. I filtri all’interno della cappa possono essere in maniera riassuntiva di due tipi, a carboni attivi o in metallo e l’efficienza dei filtri la potremo riconoscere sull’etichetta della classe energetica della cappa. I materiali più consigliati sono due, in acciaio inox o in vetro temperato, entrambi facili da pulire e resistenti alle alte temperature. La tipologia potremo sceglierla in base alla cucina e lo spazio necessario, le più consigliate sono quelle a incasso o a scomparsa. Per vedere in dettaglio tutte le informazioni che avete trovato su questo articolo, potete visitare questo portale qui.