Come faccio a capire se ho troppo o non abbastanza grasso corporeo?

L’analizzatore di grasso corporeo, noto anche come Tecnica di Impedenza Bioelettrica (Bite), è uno strumento utilizzato nel campo dell’analisi dell’impedenza bioelettrica. Misura la resistenza elettrica del corpo e la confronta con i valori standard. L’analizzatore di grasso corporeo è stato inventato da Georgeomonte J. Gertson, un biofisico, che ha sviluppato questa tecnica per poter determinare il contenuto di grasso corporeo di una persona. Questa tecnica gli ha dato l’idea che sarebbe stato possibile utilizzare la resistenza elettrica nell’analisi dell’impedenza bioelettrica, che gli ha poi permesso di sviluppare l’analizzatore di grasso corporeo.

Questo tipo di analizzatore di grasso corporeo viene utilizzato per determinare la percentuale di grasso corporeo nel corpo attraverso la resistività elettrica, in contrapposizione alla percentuale di grasso corporeo totale. In altre parole, la lettura della resistività elettrica indica la quantità di energia termica applicata al grasso corporeo, mentre la percentuale di grasso corporeo indica la percentuale di tale energia applicata alla particolare parte del corpo. Tuttavia, nel determinare la percentuale di grasso sottocutaneo rispetto al grasso corporeo totale, è necessario utilizzare un metodo diverso, come il metodo di pesatura idrostatica.

Per utilizzare questo metodo, bisogna prima di tutto avere una buona comprensione di come si misura il peso e di come esso sia correlato al grasso corporeo. Per esempio, mentre il corpo pesa diversi chili, quanto di quel peso è composto da muscoli e grasso? Il grasso sottocutaneo pesa circa quattro chili, mentre il muscolo pesa da uno a due chili. Pertanto, quando si prende il metodo della misurazione del grasso corporeo, si sta effettivamente prendendo la percentuale del peso del corpo composto da grasso e la percentuale del peso del corpo composto da muscoli magri.

Se siamo preoccupati dei nostri livelli di grasso corporeo o di massa magra dobbiamo assolutamente prendere in considerazione l’utilizzo di una bilancia impedenziometrica. Solo così possiamo avere a disposizione tutto ciò che ci serve per ottenere dei grandi risultati. Questo tipo di bilance sono molto diverse dai classici modelli che si possono trovare in commercio, in genere avranno anche prezzi magari più alti ma ci permettono di avere delle misurazioni davvero precise e ottimali. Se volete davvero avere a disposizione il meglio quindi vi consiglio di pagare un po’ di più e trovare la bilancia ideale per voi anche direttamente cercando maggiori informazioni sul web.

Qui trovate altre informazioni sul sito internet, troverete anche moltissimi consigli per scegliere al meglio e riuscire a risparmiare www.guidabilanciaimpedenziometrica.it.