Giochi prima infanzia: quanto è sicura una palestrina?

Fra i giochi prima infanzia la palestrina è uno di quelli che entra subito di diritto nella cameretta del neonato, ma quanto possono essere fondate le perplessità di quei neogenitori che si preoccupano perché la ritengono pericolosa? Sono molte le famiglie apprensive che ritengono alcune parti delle palestrine, soprattutto quelle elettriche, potenzialmente lesive per il bebè. Quello che si può consigliare per dormire sonni tranquilli è comprare un articolo sicuro e certificato CE, facendo magari affidamento a brand affermati da decenni che garantiscono i loro prodotti al 1000 per mille. Senza nulla togliere ai prodotti asiatici, un articolo made in China non può competere con un articolo di brand arcinoti nella produzione e commercializzazione di articoli e giochi prima infanzia.

Sicurezza a parte, non è facile scegliere una palestrina, sono tutte così sfavillanti e popolate di allegri ciondoli e pupazzetti da perderci l’occhio fra tanto colore. Verificare che i ciondoli e le figure ciondoloni siano a un’altezza giusta per il bambino, più che sulla quantità puntare sulla qualità e anche sull’essenziale, troppi stimoli anziché accendere la curiosità del neonato finirebbero per annoiarlo. Non dimentichiamoci che la palestrina per un neonato è un piccolo mondo di novità stuzzicanti che mettono alla prova le sue prime reazioni al nuovo e dove sperimentare i primi movimenti e, più tardi, i primi passi. Si può anche arricchire la palestrina con oggetti e giochini che già si hanno in casa, facilmente riconoscibili per farlo sentire più a suo agio.

Ogni età, anche se c’è differenza di pochi mesi, esige diversi livelli di gioco, che si alternano adattandosi ai mutamenti anagrafici. Le palestrine sono concepite proprio per accompagnare il neonato su una scala graduata di progressi cognitivi e motori a partire dalle posizioni: supina, prona, seduta e (finalmente!) in piedi, piccoli grandi traguardi che inorgogliscono anche i genitori. Si partirà dai giochini rotanti e penzoloni per passare a quelli da afferrare in posizione sdraiata sul tappetino fino a trastulli più evoluti che accompagneranno il bimbo, passo passo, fino ad assumere la posizione eretta, nel suo primo percorso di vita e di gioco. Di qui l’importanza della scelta giusta, a riguardo si suggerisce di consultare il sito www.miglioriprodottiperbambini.it per una guida all’acquisto.